1

Palla a Barba… A.S. Roma, quando sembra un supermercato

Posted by Barbapress on Giugno 29, 2019 in Calcio |

Questa Roma non è un supermercato. Manolas? Si potrebbe vendere anche al prezzo più basso della clausola rescissoria… Dzeko? Bastano 10 milioni e una “scartina” della Primavera per acquisirlo… El Shaarawy in Cina per soli 18 milioni… ma come? Proprio in Cina dove, per un giocatore medio minimo, ti danno 40 milioni di euro?

Come al solito il mese di giugno è per noi romanisti un mese “delicato”… se poi la stagione precedente è andata anche male, allora la scadenza del 30 giugno è vissuta come un vero e proprio incubo.

Gonzalo Higuain alla Roma sembra sia un’opzione da non scartare

LA PERCEZIONE DEI MEDIA

Ma quello che proprio non torna è la PERCEZIONE della Roma che media, romani e non, riescono a far passare: cifre sempre al ribasso, giocatori che sembra siano svenduti e che vadano a risolvere anche i problemi delle altre squadre. Cose che a Trigoria, si sussurra, ovviamente non fanno piacere e mettono più di qualche bastone tra le ruote del lavoro del nuovo ds Gianluca Petrachi.

Manolas, nuovo acquisto del Napoli di De Laurentiis

Alcune prove di questa percezione sbagliata? Manolas andrà al Napoli al costo della clausola rescissoria (con un piccolo sconticino per “questioni di date”); Dzeko non è ancora dell’Inter perchè forse quei 10 milioni e scartina non bastano per farlo muovere da Roma; El Shaarawy sembra abbia ormai rifiutato l’opzione Cina a soli 27 anni.

COSA SUCCEDE IN ENTRATA

Nel frattempo si muove qualcosa ancora in entrata: Diawara sembra sia il primo acquisto della stagione per Petrachi, mentre la Roma lavora ancora all’opera di convincimento su Veretout per portarlo nella Capitale… anche se, secondo me, il Napoli dovrebbe già averlo in mano da tempo (v. tweet del 29 marzo). Comunque vada, sempre FORZA ROMA!

Share

3

Palla a Barba… Fonseca è a Roma, da chi ripartire?

Posted by Barbapress on Giugno 24, 2019 in Calcio |

Stamattina all’alba è sbarcato a Roma il nuovo allenatore dei giallorossi, Paulo Fonseca. Può iniziare la stagione 2019/2020… ma da chi bisogna ripartire? Calcolando che Dzeko ormai è un ex giocatore della Roma e che Manolas, se pagata la clausola rescissoria, andrà a giocare lontano dalla Capitale, su chi si potrà contare nel prossimo anno dopo l’ultima orribile stagione?

Paulo Fonseca all’arrivo a Fiumicino

Grossi dubbi su Javier Pastore

Sarà il trequartista adatto al gioco del nuovo allenatore portoghese? Forse un’offerta della Cina potrebbe fare contenti tutti: noi tifosi, il giocatore che andrebbe a guadagnare ancora di più in Oriente, e la Roma che si libererebbe del neo trentenne con il suo ingaggio “impegnativo”.

Steven Nzonzi merita la riconferma?

E Steven Nzonzi?

Il centrocampista francese, campione del mondo, non sembra proprio rientrare nell’identikit del centrocampista dinamico e abile tecnicamente che solitamente usa Fonseca nel suo 4-2-3-1. Ma non sareste curiosi di vederlo per un anno con l’intera preparazione sulle gambe e non come quei 10 giorni di allenamento della scorsa estate post vittoria Mondiale?

Il primo gol italiano di Ünder, foto romanews.eu

Cengiz Ünder

Il turco invece rientra perfettamente negli schemi del portoghese: il classico mancino che gioca a destra e tende ad entrare nel campo dopo aver ricevuto il pallone. Veloce di pensiero e di “colpi d’esecuzione”. Su di lui, c’è sempre la paura che possa essere una pedina di scambio da sfruttare per rientrare dei guai finanziari dell’annata romanista che concluderà il suo esercizio il prossimo 30 giugno.

Che cosa dire di Fazio?

Federico Fazio

Anche lui non è proprio il difensore ideale di Fonseca ma nelle ultime partite con mister Ranieri ha dimostrato che, se puntualmente coperto e senza esser lasciato da solo 1 vs 1, può ancora dire la sua. Effettivamente le squadre di Fonseca dopo aver perso la palla tendono a ricompattarsi subito, tenendo comunque una linea difensiva abbastanza alta. Ritroveremo il Comandante ammirato nella prima annata di Di Francesco?

Ah sì, poi c’è una domanda importante: MA CHI SE PIJAMO? Forza Roma!

Share

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Palla a Barba… Totti azzera la Roma di Pallotta

Posted by Barbapress on Giugno 19, 2019 in Calcio |

Le parole di Francesco Totti hanno confermato tutto quello che si dice in giro, nei vari Bar dello Sport, nei vari social e nelle radio romane: gli americani cattivi vogliono cacciare i romani fuori dalla Roma. La società adesso, per colpa dell’uno o per colpa dell’altro, è totalmente azzerata.

Francesco Totti dà l’addio alla Roma in conferenza stampa

Perchè quelle parole in pubblico? C’era davvero bisogno di una conferenza stampa che è stata addirittura trasmessa in diretta nazionale su Rai 2 (quasi il 6% di share, ndr)?

Un pomeriggio pieno di provincialismo, manie di protagonismo e di vittimismo come solo noi romani sappiamo fare… Passano sotto traccia invece le parole del Capitano riguardo un’effettiva difficoltà nella gestione finanziaria della società giallorossa e l’ottima scelta del prossimo allenatore della Roma: Paulo Fonseca.

Francesco Totti nelle vesti di dirigente sportivo

Eh già, perchè tra 12 giorni i giallorossi torneranno ad allenarsi in vista dei preliminari di Europa League (sempre che il Milan, proprio oggi, non si faccia da parte).

Solo il tempo ci dirà se la strada scelta dagli americani, seppur parecchio impopolare, sarà quella giusta per portare questa società ad un livello più alto.

Solo il tempo ci dirà se Francesco Totti riuscirà a replicare una straordinaria carriera da calciatore anche come dirigente… o se rimarrà, per sempre, il nostro caro Pupone. Arrivederci Capitano, forza la Roma!

Ciuccio in bocca per il nuovo arrivato a casa Totti
Share

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

OnThisDay 2013: la ERT non può più trasmettere in diretta!

Posted by Barbapress on Giugno 15, 2019 in Esteri, Storia |
Lucchetti e polizia nelle sedi chiuse della ERT

Qualche estate fa il mio capo mi mandó di corsa (di venerdì mattina per tutto il week end) ad Atene per un reportage sulla chiusura della ERT Greca, la tv di Stato: era la prima volta che succedeva in Europa.

Stella Papadopoulou, la nota anchor greca

L’11 giugno di 6 anni fa, alle 23.11, la ERT si spense e il giovedì prima del mio arrivo più di 12.000 persone scesero in piazza per i 2700 licenziamenti decisi dal Governo greco (il primo ministro era Samaras). Lucchetti a parte dei centri di produzione, mentre nella sede della ERT.Net si tentó di andare in onda in streaming.

Là incontrai Stella Papadopoulou, la nota anchor woman della tv greca che mi raccontó che da 9 mesi non le venivano più pagati gli straordinari e che in quel momento era “a piedi”. Vedere una newsroom completamente vuota e “disabitata” faceva una certa impressione.

La vista dal Royal Olympic Hotel

Tra una veduta dal Royal Olympic Hotel e una passeggiata “turistica”, non ho mai smesso di ringraziare il mio capo di avermi mandato quel fine settimana in Grecia. 🇬🇷

L’11 giugno 2015, dopo quasi 2 anni, alle 05:00 ora italiana, la ERT è tornata in onda, ed è stata riammessa all’EBU.

Striscioni di protesta nella sede di ERT.net

Qui di seguito, il video del reportage curato dal film-maker Maurizio Amici.

Share

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

4

Palla a Barba… come giocherà la Roma di Fonseca

Posted by Barbapress on Giugno 7, 2019 in Calcio |

IL PORTOGHESE FONSECA IN POLE POSITION PER ALLENARE LA ROMA 2019/2010

A meno di sconvolgenti dietrofront dell’ultimo istante, il 46enne Paulo Fonseca sarà l’ allenatore della Roma del prossimo anno. State tranquilli: ha poco a che fare con Eusebio Di Francesco, NULLA a che fare invece con Claudio Ranieri. Come giocherebbe, in soldoni, la Roma del portoghese?

Paulo Fonseca sulla panchina all’Olimpico con il suo Shakhtar

LA FASE OFFENSIVA

Il modulo di base è il 4-2-3-1. In fase di possesso palla il gioco potrebbe anche partire da un portiere dai piedi buoni (quindi ne’ Olsen ne’ Mirante); un centrale di centrocampo che andrebbe ad affiancare i due centrali di difesa e i terzini che inizierebbero a spostarsi molto in avanti.

Il centrocampista “basso” dovrebbe avere buone capacità atletiche e un piede educato per impostare (dubito fortemente possa essere Nzonzi), quello più “alto” invece sarebbe un “tuttocampista” in grado di fare nello stesso modo sia la fase offensiva che quella difensiva; Lorenzo Pellegrini sarebbe perfetto!

Lo Shakhtar di Fonseca in fase di possesso palla

Il gioco di Fonseca, fatto prevalentemente di possesso palla, entrerebbe nel vivo quando il pallone arriva ai due attaccanti esterni (di solito con il “piede invertito”) che entrano molto dentro il campo lasciando le corsie esterne tutte libere per le discese dei terzini. I due esterni d’attacco dialogherebbero con il trequartista e la punta per arrivare fino in porta.

L’attaccante di centrale di Fonseca, paragonandolo per esempio al Napoli di Sarri, è un giocatore di movimento che deve partecipare all’azione: quindi più un Mertens che un Milik. L’ultimo “numero 9” di Fonseca allo Shakhtar era alto 176 cm.

LA FASE DIFENSIVA

In fase difensiva invece la squadra, persa la palla, si andrebbe subito a compattare in un 4-4-2 senza un pressing sfrenato alla ricerca immediata della rinconquista del gioco, sebbene la linea difensiva rimanga sempre abbastanza alta. Così si eviterebbe almeno il problema dell’ultima Roma di Di Francesco che una volta superato il primo pressing lasciava ampissimi spazi per gli avversari nella ripartenza.

Il 4-4-2 di Fonseca in fase di “non possesso”

A quelle superficiali critiche sull’allenatore straniero che non riuscirebbe subito ad ambientarsi nel campionato di Serie A, ricordo a tutti che siamo nel 2019 e che il grado di preparazione di molti allenatori è molto più alto di noi poveri “allenatori da social”. Per sconfessare ulteriormente la teoria del “Fonseca scappato di casa”, vi ricordo che la Roma di Rudy Garcia fece 85 punti alla sua prima annata italiana.

Se sarà il portoghese il nuovo allenatore della Roma 2019/2020 per noi tifosi non rimarrà altro che la solita cosa da fare: SOSTENERLA! Forza Roma.

La tattica di Fonseca spiegata alla lavagna
Share

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Palla a Barba… l’ultimo regalo dell’ambiente romano: Totti contro De Rossi

Posted by Barbapress on Maggio 31, 2019 in Calcio |

POI C’É CHI DICE CHE “L’AMBIENTE” NON ESISTE

Caro Ambiente Romano, di che cosa vorremmo parlare oggi? Vogliamo analizzare chi possa essere il prossimo allenatore della Roma? Oppure vogliamo tornare sull’ultima partita in giallorosso di Daniele De Rossi?

L'inchiesta di "La Repubblica"
L’inchiesta di “La Repubblica”

Dopo l’articolo uscito ieri su “La Repubblica”, sembra passata un’eternità da quel saluto di “Capitan Futuro”… invece sono passati solo 5 giorni!

Ma il “magnifico ambiente” ci regala questo: tutte falsità? Arriveranno le querele? I giornalisti, Carlo Bonini e Marco Mensurati, sono pronti a presentare tutte le carte in Tribunale (parlando anche di “sarebbe il processo del secolo”).

De Rossi con Totti e Bruno Conti il giorno dell’ultima in giallorosso

Ma in tutto questo chi pensa alla Roma? Chi pensa anche a noi tifosi? “Ai posteri l’ardua sentenza” (cit.)

Paulo Fonseca, l’attuale allenatore dello Shakhtar Donetsk
Share

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Palla a Barba… “Sir” Ranieri è tornato “Sor” Claudio

Posted by Barbapress on Maggio 24, 2019 in Calcio |

CLAUDIO RANIERI, É COSÍ DIFFICILE ESSERE ROMANISTA E, AL TEMPO STESSO, UN PROFESSIONISTA?

Perchè mister Claudio Ranieri nel giorno della contestazione fuori Trigoria dà del “fenomeno di Boston” (senza che nessuno gli dica niente)? La dichiarazione non è mai stata smentita e si è risolto tutto con un “non mi ricordo di aver detto così“.

De Rossi e Ranieri fuori Trigoria il giorno della contestazione

Perchè Claudio Ranieri, una volta sfumata la qualificazione in Champions al 99%, dice che la Roma il prossimo anno avrà problemi a raggiungere l’Europa senza sapere progetti futuri della squadra che ama tanto?

Forse Ranieri ci è semplicemente rimasto male che nessuno gli abbia chiesto: “Ah mister, ma non è che ti va di rimanere il prossimo anno su questa panchina?”. Ma come? Non era Ranieri quello che “sarebbe andato a prendere Conte direttamente all’aeroporto?

Mister Claudio Ranieri

Caro mister, ma cosa c’è che non va? Tutto si è risolto in un’intervista mercoledì sul sito della Roma dove Er Sor Claudio ci ha “messo una pezza” dicendo: “MEGLIO VOLARE BASSI“… ma dai…

La maglia della Roma 2019/2020

Poi in questo periodo, pieno di confusione e di dubbi, al tifoso romanista non ne va più bene una. Avete presente la nuova maglia della prossima stagione? Meglio non parlarne…

Domenica sera diamo il giusto riconoscimento di “romanismo” a Daniele De Rossi. E sempre Forza Roma!

Daniele De Rossi saluta i tifosi giallorossi a Sassuolo, l’ultima trasferta
Share

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Palla a Barba… Daniele De Rossi, che finaccia!

Posted by Barbapress on Maggio 17, 2019 in Calcio |

QUALE SARÁ ORA IL FUTURO DI DE ROSSI?

Dopo Totti non voglio più un romano come capitano della Roma“. Questa frase poco simpatica – me ne rendo conto – la pronunciavo su Daniele De Rossi nei primi anni della gestione americana di Pallotta.

DDR e Luis Enrique

Se si eccettuano i primi 6 mesi con Luis Enrique, Capitan Futuro era un giocatore sfinito, spremuto dal primo mandato di Spalletti a Roma, non riusciva più a fare la differenza in mezzo al campo, messo sotto fisicamente da qualsiasi avversario.

Poi l’incontro con Antonio Conte in Nazionale che gli fa tornare (come lui stesso ha dichiarato in passato) quella “vis pugnandi” in mezzo al campo per lottare su ogni pallone, per ogni centimetro del campo.

De Rossi rivitalizzato dall’esperienza di Conte in Nazionale

In questi ultimi 3 anni Daniele De Rossi ha quindi impersonato, come pochi altri, davvero, il vero e proprio concetto di ROMANISMO.

Daniele De Rossi, il Capitano della Roma dopo Francesco Totti

I giocatori passano, la Roma resta“: una frase amara ma che deve valere anche quando a lasciarci sono bandiere come Totti e De Rossi. Arrivederci Capitan Futuro… sì ma… quale futuro? Sabato sera intanto c’è il Sassuolo per sperare ancora per l’Europa che conta. Forza Grande Roma!

De Rossi e Totti: un futuro nella società americana della Roma?
Share

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

1

Palla a Barba… è partito il toto-allenatore

Posted by Barbapress on Maggio 10, 2019 in Calcio |

TOTO-ALLENATORE: UNO STILLICIDIO DI NOTIZIE

Nzonzi 1,96 cm – Fazio 1, 95 cm – Dzeko 1,93 cm – Schick 1,90 cm (oltre a Mirante, il portiere, 1,90 cm): ALTI GROSSI E GIUGGIOLONI! Sfido qualsiasi allenatore nel capire come un difensore di 1,85 cm (Romero del Genoa) riesca a colpire di testa indisturbato al 90′ in mezzo all’area: un pareggio “sanguinoso” che allontana la Roma dalla prossima Champions League.

Il pareggio di Romero in mezzo ai giocatori (più alti) della Roma

In tutto questo, come se non bastasse, la Roma ha incassato il “NO” di Antonio Conte sulla panchina del prossimo anno. Siti online, radio romane e tifosi sui social, insomma tutto l’AMBIENTE ROMANO, si sono scatenati nelle più disparate opzioni di scelta per il prossimo mister.

Da Cattelan ad “EPCC”: Conte sembrava aver scelto la Roma

Esiste l’incubo Giampaolo (chissà perchè poi), si parla anche di un Garcia bis, o di un terzo mandato per Spalletti, ma si fanno anche i nomi del “Loco Bielsa” (che allena sempre nella serie B inglese) oppure… udite udite… Rafa Benitez. Uno stillicidio di notizie insomma, non esiste altra parola che possa spiegare meglio questa situazione.

Mister Giampaolo, attuale allenatore della Sampdoria

Intanto, domenica sera arriva la Juventus, e non è mai una partita come tutte le altre. Sosteniamola, Forza Roma!

All’Olimpico, domenica sera, arriva la Juventus
Share

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Copyright © 2009-2019 BARBAPRESS All rights reserved.
This site is using the Desk Mess Mirrored theme, v2.5, from BuyNowShop.com.