0

Giuseppe Rossi e l’Italia: “Il calcio italiano è fermo, senza strutture né soldi né filosofia!”

Posted by Barbapress on Febbraio 11, 2011 in Calcio |

intervista di Marco Mensurati su “La Repubblica” dell’ 11/2/2011 [..]

Lei ha giocato nei tre campionati. Perché l’Italia è in crisi?

Perché il calcio è rimasto fermo. Sono diminuiti i soldi, e non ci sono le strutture. Le squadre che vincono sono quelle che hanno una filosofia, quindi un gioco, quindi uno sviluppo coerente delle loro strutture, dei giovani. L’Italia si deve adattare. E non lo fa. A me ad esempio, piace moltissimo mangiare alla mensa sociale. Ci sono i primavera, gli allievi, e tutti quelli che lavorano al Villarreal. Paella, pollo e patatine, menu uguale per tutti. In Italia invece separano i gruppi. Ed è sbagliato. I giovani imparano anche così.

Ci vedono in tv tutte le domeniche, sui giornali, agli show e poi ci vedono a tavola con loro, e capiscono che siamo gente normale, che mangia il pollo proprio come loro. Non siamo ufo, non siamo personaggi tv, siamo calciatori, come loro, è un bel messaggio che passa. Se invece pensano che i calciatori sono solo glamour e Billionaire, allora è chiaro che appena hanno vent’anni si buttano solo su quello… E smettono anche di correre in campo“. [..]

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU LA REPUBBLICA DELL’ 11/02/2011

Share

Tag:, , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2009-2019 BARBAPRESS All rights reserved.
This site is using the Desk Mess Mirrored theme, v2.5, from BuyNowShop.com.