0

Quando i 5 stelle non funzionano (neanche) nel calcio!

Posted by Barbapress on Aprile 24, 2013 in Calcio |

Totti e Osvaldo con Pjanic dopo il gol del pareggio di Destro

Mentre in questi giorni ad essere sotto la lente d’ingrandimento sono le sorti politiche del nostro Paese, i 5 stelle, o meglio, le 5 stelle sembrano non andare di moda sul campo di calcio, quello dove gioca la Roma di Andreazzoli.

Carlos Bianchi all’arrivo nella Roma di Franco Sensi

Assodato che nell’ultima partita di campionato contro il Pescara di vere stelle in campo ce n’era solo una (tale Francesco Totti) e altre tre, forse, lo saranno (Lamela, Destro e Nico Lopez), il successore di Zdenek Zeman ha tentato di far rimpiangere una vecchia conoscenza dei tifosi della Roma, Carlos Bianchi.

Era un Roma-Sampdoria quando l’allenatore argentino, nel disperato tentativo di rimontare una partita, inserì in campo un numero spropositato di attaccanti, 4, il più folcloristico era senza dubbio il colored svedese Martin Dahlin.

Andreazzoli, domenica scorsa, è riuscito invece a superare questo piccolo record (negativo): 5 attaccanti in campo alla ricerca di una vittoria contro il modestissimo Pescara. È solo l’ultima scelta tattica che ha lasciato un po’ perplessi chi si aspettava un Andreazzoli in grado di poter salvare dal fallimento la seconda stagione consecutiva degli americani.

Lo storico vice-allenatore di Spalletti, e uomo di fiducia della società, è riuscito sì a riportare una certa serenità nell’ambiente giallorosso, portando a casa qualche vittoria importante, facendo pensare anche solo per un attimo ad una sua eventuale riconferma per la prossima stagione.

Mattia Destro in gol contro il Pescara

Prima delle 5 punte schierate domenica scorsa, altre perplessità erano nate a Genova da un Lamela costretto a fare la diagonale difensiva perché relegato come unico uomo di fascia, sulla destra.

Insomma, oltre a non perdere occasione di ricordare la ricostruzione fatta sul piano morale dello spogliatoio, riportando la normalità in un ambiente giallorosso stressato dall’effetto Zeman bis, l’allenatore di Massa non ha fatto molto di più… al momento… perché c’è ancora una qualificazione in Europa da raggiungere e una finale da vincere.

di Piero Barbaro per “Calcissimo” del 24/4/2013
@barbapress

Share

Tag:, , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2009-2019 BARBAPRESS All rights reserved.
This site is using the Desk Mess Mirrored theme, v2.5, from BuyNowShop.com.