0

Riflessioni notturne: “Gli effetti di In Treatment sulla gente” o su di me!

Posted by Barbapress on Gennaio 9, 2016 in Televisione |

Sergio Castellitto alias Giovanni Mari

Altro che i bravissimi The Jackal, questo è davvero “L’effetto di In Treatment sulla gente”.

Ho finito di vedere stasera la seconda serie diretta da Saverio Costanzo con uno stellare Sergio Castellitto e i momenti di riflessione sono tanti… tanti quanti le pause che a volte bisogna prendersi mentre lo vedi perché i pensieri ti avvolgono e non ce la fanno ad andare di pari passo con le storie di Irene, Elisa, del piccolo Mattia, di Sara, di Dario o di Alice.

Il cast di “In Treatment 2”

La prima serie l’avevo vista “in compagnia”, la seconda da solo. Fatto salvo questa premessa (forse uno psicoterapeuta mi chiederebbe mille cose, intanto, su questo) si rafforza sempre più l’idea dentro di me che tutti ci meriteremmo “qualche volta” un bravo Giovanni Mari per vivere meglio momenti della nostra, positivi o negativi che siano.

Kasia Smutniak, Adriano Giannini, Greta Scarano, Maya Sansa (con il quale oggi ho fatto una foto nella mia trasmissione, yuppie!), Guido Caprino, Michele Placido e tutti gli altri ti fanno vivere in alcune storie in cui (parzialmente) ti ritrovi, in cui (parzialmente) ci sono i tuoi amici più cari, in cui fortunatamente non ti sei mai ritrovato.

Maya Sansa ed io prima della sua intervista a "La Vita in Diretta"

Maya Sansa ed io prima della sua intervista a “La Vita in Diretta”

E’ inevitabile però guardarsi dentro e fare proprie alcune (quelle di comodo) esperienze e consigli del prof. Mari. Ma “forse” (e quante volte lo dice “forse” lui nel suo intercalare), personalmente, sono state troppe le volte in cui la voglia di volere bene alle persone mi ha fatto calare in questo stato di “auto-psicoterapia” in cui la frase che alcune volte dice Castellitto “non mi devi chiedere scusa” è stata ripetuta troppe volte. Nessun rimpianto, nessun rimorso, anzi GRAZIE…

… tutto questo per dire anche un semplice “grazie” a Hagai Levi, cioè a colui che si è inventato “Be Tipul” ovvero la serie tv originale israeliana dal quale è nato “In Treatment”.

Share

Tag:, , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2009-2019 BARBAPRESS All rights reserved.
This site is using the Desk Mess Mirrored theme, v2.5, from BuyNowShop.com.